Edoardo Raspelli

Edoardo Raspelli inizia a scrivere di cronaca sul “Corriere della Sera” diretto da Giovanni Spadolini già durante il secondo anno del Liceo Classico. Si specializza poi in gastronomia e dal 1977 per quattro anni, è tra i responsabili, con Gault e Millau, della "Guida d'Italia" pubblicata da “L'Espresso”. E' il primo responsabile della pagina dei ristoranti del "Gambero Rosso", allora supplemento del quotidiano "Il Manifesto" e in TV comincia nel 1984 come consulente di "Che fai, mangi?" su Rai Due. Sempre su Rai Due con Carla Urban conduce il programma di educazione alimentare "Star bene a tavola" e nel 1990-1991 è tra i conduttori di "Piacere RaiUno" con Simona Marchini, Piero Badaloni. Nel 1999 partecipa in prima serata su Rai Due al programma "Fenomeni" con Piero Chiambretti, Aldo Busi, Giampiero Mughini e Victoria Silvstedt. Dal 1996 fino all'edizione 2001 è curatore e supervisore della "Guida Dei Ristoranti D'Italia" per “L'Espresso” firmando anche la rubrica "Il Goloso" del settimanale. Per Mondadori pubblica "Italia golosa" e "L'Italia In Tavola” con 400 ricette tradizionali elaborate da grandi chef e testate dal suo palato. Dal 1998, tutte le domeniche all’ora di pranzo, conduce su Mediaset "Melaverde" (prima con Gabriella Carlucci, da gennaio 2009 con Elisa Bagordo, da settembre 2010 con Ellen Hidding); la trasmissione è uno dei programmi di maggior successo della Rete, con dati di ascolto assolutamente straordinari. E' stato definito "il critico gastronomico più severo e goloso d'Italia".